logo-web2

Innovare pratiche, politiche e mercati alimentari

Master di primo livello
accreditato INPS Executive

DEMS, Università degli studi di Milano – Bicocca
A.A. 2019-2020
Partecipanti: da 10 a 30 iscritti
Direzione: Luca Mocarelli
Referente scientifico: Laura Prosperi
Coordinamento: Cecilia Todeschini

iscrizioni anno accademico 2020-2021: gennaio-febbraio 2021

sardina-2

Tutte le lezioni si possono seguire anche on-line

sardine-effetto-4

“Non ti sei mai reso conto di quanto di per sé il cibo sia noioso?”
chiese una volta ad un editore

“È tutto ciò che gli sta intorno a renderlo significativo.
È la sociologia. La politica. La storia.”

Ruth Reichl
Confortatemi con le mele

logo-web2

Innovare pratiche, politiche
e mercati alimentari

Master di primo livello
Accreditato INPS executive

Iscrizioni anno accademico 2020-2021: gennaio-febbraio 2021

DEMS, Università degli studi di Milano – Bicocca
A.A. 2019-2020
Partecipanti: da 10 a 30 iscritti
Direzione: Luca Mocarelli
Referente scientifico: Laura Prosperi
Coordinamento: Cecilia Todeschini

iscrizioni anno accademico 2020-2021: gennaio-febbraio 2021

 

I nostri studenti

  • Ho deciso di completare la mia formazione accademica con il master in food studies attivato dall'Università di Milano Bicocca perché oggi il cibo è al centro di alcuni dei problemi ambientali, sociali ed economici più urgenti. Il punto di forza del master è proprio nell'approccio multidisciplinare che permette di analizzare il cibo da diverse prospettive: storica, sociologica, antropologica, politica ed economica. Ho voluto terminare il mio percorso di studi qui al master con una tesi sullo spreco alimentare e sulle pratiche più innovative nella redistribuzione delle eccedenze all'interno della food policy di Milano

    Giacomo
  • Esperienza estremamente interessante e stimolante che ho scelto di fare, nonostante sia da tempo la lavoratrice, perché mi hanno incuriosito molto i temi proposti, che ritengo strategici per il lavoro che svolgo. Mi occupo di tematiche ambientali in un ente pubblico. Le competenze e le professionalità messe in campo hanno rappresentato il valore aggiunto del master che consiglierei di certo ai giovani che si avvicinano al mondo del lavoro, ma anche a chi lavora già, perché per me è stato molto utile ed arricchente sotto il profilo professionale e umano.

    Cinzia
  • Il master è stata un'esperienza interessante in grado di demolire diverse teorie e stereotipi sul cibo. Il valore aggiunto di questo corso di studi è stato il confronto con gli sguardi dei compagni: la passione per i temi affrontati e i differenti approcci messi in campo dagli studenti hanno reso il master formativo in ciascuno dei suoi momenti e hanno così arricchito il gruppo.

    Elisa
  • Ho deciso di intraprendere questo percorso in quanto non c’era niente nel panorama accademico che rispondesse alle mie esigenze e ai miei interessi. Dopo gli studi tradizionali infatti, non riuscivo a trovare un luogo dove condividere il mio amore per il food che si unisse anche a quello che è il mio interesse per la società che mi circonda. Io vorrei contribuire al cambiamento di questa nostra società lavorando in questo settore. Se il vostro modo di vedere il cibo non è quello tradizionale, ecco forse, in questo senso questo percorso (di studi) può permettervi di dare sfogo alle vostre idee, alla vostra creatività.

    Andrea
  • Consapevolezza insieme a multidisciplinarità sono le due parole che per me descrivono meglio il master. Questo corso di studi ha accresciuto in me la conoscenza del mondo in generale e quella dei sistemi alimentari in particolare. Insomma il master è stato in grado di creare una rete di ragionamenti, come un ponte che mette in contatto diverse parti di uno stesso argomento tra di loro.

    Giovanni
  • Il master ha rispecchiato in buona parte quello che mi aspettavo, ci sono state materie che io personalmente non avevo mai studiato e che ho fatto un po’ più fatica a comprendere, come antropologia o sociologia, però le ho trovate molto interessanti e i moduli mi sono piaciuti molto. Adesso, alla fine del corso di studi, sto facendo lo stage in un ufficio marketing di una catena della grande distribuzione e sto mettendo in atto le mie conoscenze nel campo economico (corso di studi da cui io già venivo prima del master).

    Alberto

Blog

Didattica

Il Master si svolge in lingua italiana e si suddivide in tre fasi temporali:

  • lezioni, laboratori e seminari in aula
    (352 ore – 38 CFU)
  • stage in aziende, istituzioni ed enti del terzo settore
    (175 ore – 7 CFU)
  • prova finale
    (15 CFU)

Durante il Master saranno inoltre proposte attività extracurricolari facoltative, quali partecipazione ad eventi formativi e visite a realtà ed istituzioni rilevanti – 40 ore.

I laboratori tematici e tecnici consentiranno di:

  • investigare in maniera interdisciplinare i grandi temi dello scenario contemporaneo utilizzando l’approccio Problem Based Learning;
  • trattare i temi del Cibo locale e Cibo globale, Sostenibilità, Cibo e Legalità, Cibo e Differenze, Cibo e Cittadinanza;
  • fornire rudimenti tecnici su start-up e comunicazione.

Obiettivi Formativi

Accostarsi attraverso il cibo all’antropologia, alla politica, all’economia, al diritto, alla sociologia, alla storia.

Il Master propone una lettura applicativa dei Food Studies per confluire nella progettualità di welfare alimentare, reti e sistemi alimentari e sensibilizzazione pubblica.

  • formare specialisti capaci di ideare e gestire progetti e iniziative d’avanguardia nel settore della distribuzione e del consumo alimentare
  • fornire una conoscenza aggiornata del welfare e una visione d’insieme dei nuovi orientamenti del mercato
  • elaborare politiche informate su reti e sistemi alimentari del futuro
  • qualificare nuove figure professionali che soddisfino le domande di mercato del settore alimentare.

Durata e crediti

inizio lezioni anno accademico 2019-2020: 29 maggio 2020
iscrizioni anno accademico 2020-2021: gennaio-febbraio 2021

durata: 1 anno

Orario: venerdì (8 ore) sabato (4 ore)

LE LEZIONI SI POSSO SEGUIRE ANCHE ON-LINE

527 ore totali (60 CFU)

Sede

Ateneo Bicocca – Piazza Ateneo Nuovo – 20126 Milano (stazione Greco-Pirelli)
Trova le indicazioni per raggiungere l’Ateneo con i mezzi pubblici o con l’automobile.

Costi

Il Master ha una costo di € 4.000 che comprende tutti i costi didattici. Sono esclusi dall’iscrizione le attività extracurricolari (visite in aziende e istituzioni).

Il Master Cibo e Società offre 3 BORSE Està (2.000 Euro / cad) e 5 BORSE INPS (4.000 Euro / cad) per i dipendenti pubblici

Le 3 BORSE Està corrispondono ad un importo di 2.000 euro ciascuna, ovvero a metà dell’importo dovuto per la tassa di iscrizione (importo complessivo annuo 4.000 euro).

Le borse saranno assegnate a coloro che ne faranno regolarmente domanda e risulteranno meritevoli secondo il punteggio ottenuto nella graduatoria di ammissione stabilita secondo il giudizio insindacabile della commissione, dopo il colloquio motivazionale previsto dal percorso di selezione. L’assegnazione verrà resa nota entro il termine per le immatricolazioni. 

Non esistono requisiti restrittivi per l’assegnazione: tutti coloro che hanno i requisiti per l’ammissione al corso possono fare domanda, tranne i dipendenti della pubblica amministrazione per i quali esiste una borsa dedicata.

La domanda va formalizzata inviando una mail –corredata da dichiarazione ISEE e CV– al duplice indirizzo entro la data del colloquio (data da stabilire):ciboesocieta.master@unimib.it
luca.mocarelli@unimib.it 

I criteri per l’assegnazione saranno:

– 50/100 del punteggio verrà assegnato sulla base del reddito (certificazione ISEE)

– 50/100 del punteggio verrà assegnato sulla base dei titoli e dell’esperienza professionale


Agevolazioni economiche INPS per dipendenti pubblici in servizio 

Programma

Economia e politica alimentare

Analisi economica dei consumi alimentari

Analisi economica del sistema agro-alimentare e delle organizzazioni verticali delle filiere agro-alimentari

Politiche agro-alimentari ed intervento pubblico (etichettatura nutrizionale, aspetti economici dell’obesità, tracciabilità e gli effetti sull’organizzazione verticale di filiera)

Antropologia alimentare

Cibo costrutto culturale, sociale e identitario

Pratiche culturali dell’alimentazione: arte e antropologia

Agri/culture del cibo e filiere come reti sociali

Psicologia dei consumi alimentari

Il decision making applicato alle scelte alimentari

Il ruolo delle emozioni e delle dinamiche relazionali nelle esperienze di consumo

Psicologia della comunicazione e promozione di scelte salutari e consapevoli

Cervello e cibo: l’apporto delle neuroscienze nel comprendere i meccanismi delle scelte alimentari

Analisi di case studies e ricerche sul rapporto tra psicologia e scelte alimentari

Politiche alimentari

Globalizzazione, sistema alimentare e dimensione territoriale e urbana del cibo

Governance multilivello dei sistemi del cibo

Il framework teorico di riferimento per l’analisi del sistema cibo in chiave sostenibile

Analisi dei sistemi locali e urbani del cibo alle diverse scale (urbana, metropolitana, regionale)

Storia dell'alimentazione

Fondamenti della disciplina e contributo al dibattito sulle emergenze alimentari contemporanee

Aspetti strutturali della storia alimentare dal medioevo all’età contemporanea

Selezione di case-studies

Diritto e normativa alimentare

Normativa sovranazionale e nazionale in materia alimentare con particolare focus sui temi della food security e di decent work

Sociologia e organizzazione sociale del cibo

Il consumo: differenze, disuguaglianze, pratiche sociali e culturali

La produzione: dinamiche culturali

La qualità: classificazioni istituzionali, denominazioni, categorie interpretative

Il gusto: linguaggio narrativo, professionale e sensoriale

La comunicazione e l’industria culturale: estetica e spettacolo, senso del territorio, materie prime, sostenibilità e confini natura/cultura

Il servizio e la cucina: professionisti, cuochi, assaggiatori, interazioni sociali a tavola e nei ristoranti

Docenti

Luca Mocarelli 

Professore ordinario, insegna Storia economica presso il Dipartimento di Economia e metodi quantitativi e strategie di impresa – Università degli Studi di Milano Bicocca. Esperto in storia dell’alimentazione, politiche alimentari, storia economica urbana e sviluppo economico regionale.

Andrea Calori 

Presidente di EStà e coordinatore del gruppo di ricerca sulle Food Policy Urbane. Lavora su politiche di sviluppo locale partecipato e autosostenibile con una particolare attenzione al rapporto tra agricoltura, territorio e sviluppo.

Alessandro Banterle 

Professore ordinario, insegna Economia e gestione dell’innovazione nell’industria alimentare presso il Dipartimento di Economia, Management e Metodi Quantitativi – Università degli Studi di Milano. Esperto in sostenibilità e multifunzionalità delle imprese agricole e alimentari ed in politiche per la sicurezza alimentare.

Gianmarco Navarini

Professore associato, insegna Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso il Dipartimento di sociologia e ricerca sociale – Università degli Studi di Milano Bicocca. Esperto in cultura del cibo e del vino, etnografia, organizzazione sociale del cibo.

Mauro Van Aken 

Professore associato, insegna Discipline demoetnoantropologiche presso il Dipartimento di Scienze Umane per la formazione “Riccardo Massa” – Università degli Studi di Milano Bicocca.

Tiziana Vettor 

Professore associato, insegna Diritto del lavoro presso il Dipartimento di giurisprudenza – Università degli Studi di Milano Bicocca. Esperta in diritto e normativa alimentare, diritto del lavoro, diritto della sicurezza sociale.

Laura Prosperi

Ricercatrice, esperta di storia del cibo presso l’Università degli Studi di Milano Bicocca.

Patrizia Steca

Professore ordinario di psicologia generale presso l’Università degli Studi di Milano Bicocca.

Collaboreranno inoltre

Alessia Cavaliere, Alessia Marazzi, Andrea Magarini, Andrea Vecci, Anna Pacchi, Domenico Perrotta, Elena Claire Ricci, Elisa De Marchi, Francesca Del Bo, Francesca FedericiGiovanna Santanera, Giovanni Ceccarelli, Ivan Bargna, Livia Chiara Mazzone, Lorenzo Dangelo, Lorenzo Domaneschi, Luca Rimoldi, Manuela Tassan, Marta Maggi, Matilde Ferretto, Sara Roncaglia, Silvia Balberani, Valentina Raimondi

Placement

  • Creare profili inediti e nuove professioni di elevata formazione specialistica
  • lavorare nella progettazione per enti pubblici e privati, incluso il no profit operanti sulla redistribuzione e il consumo degli alimenti
  • guidare la visione strategica comunicativa di grandi gruppi e di campagne di sensibilizzazione sui consumi
  • nuove forme di imprenditorialità, fondazione di nuove reti e servizi

Gli stage saranno svolti in partenariato con Assolombarda  ed Economia e Sostenibilità – EStà , presso aziende, istituzioni ed enti del terzo settore in via di selezione.

sardine-homepage2

Partner e stage

acli-milano
acra
comune-cassina-de-pecchi
finanza-etica
comune-di-torino
assolombarda
comune-cernusco-sul-naviglio
fungobox
fondazione-cariplo
barilla-cfn
comune-di-milano
manitese
cascina-cuccagna
esterni
milano-ristorazione
milano-food-policy
ciessevi
filiera-corta-solidale-cremona
valori
est

Iscrizioni e scadenze

Destinatari

Il Master è stato ideato e strutturato per:

  • giovani laureati di tutte le discipline interessati a lavorare nell’ambito di iniziative, progetti e investimenti nel settore alimentare, sviluppando una specifica professionalità;
  • professionisti che operano nel mondo dell’industria alimentare (ufficio stampa/consulenti di gruppi alimentari, cantine e grande distribuzione), addetti alla ristorazione collettiva, project manager di ONG e banche alimentari, funzionari delle istituzioni che cercano maggiore qualificazione e competenze gestionali da investire in progetti già in atto;
  • consulenti esterni in cerca di nuove qualifiche per un upgrade professionale.

Info: ciboesocieta.master@unimib.it

Potete iscrivervi sul sito dell’Ateneo Milano Bicocca;
vi sarà richiesto di allegare il vostro Curriculum Vitae.

Iscrizioni anno accademico 2020-2021: gennaio-febbraio 2021

LE LEZIONI SI POSSONO SEGUIRE ANCHE ON-LINE

Requisiti necessari

Laurea triennale o vecchio ordinamento.

Selezione

La selezione dei partecipanti al Master avviene in base al Curriculum Vitae del richiedente e ad un colloquio motivazionale.

Pensi che attraverso il cibo si possa riprogettare il mondo?

Contattaci se di questa convinzione vuoi fare il tuo mestiere

Home

Organizzatori

logo-bicocca
logo-esta-01